“Beni culturali ed azioni di contrasto alla criminalità”: la scelta politica possibile

Un tema di ricerca ed un evento, patrocinato dall’amministrazione comunale di Giugliano in Campania

di Giovanni Moccia – Sabato 11 marzo a partire dalle ore 9.30, presso la Sala convegni dell’ASL Napoli 2 Nord, sita in Giugliano in Campania, alla Piazza Annunziata, si terrà un convegno sul tema “Beni culturali ed azioni di contrasto alla criminalità”.

L’evento, organizzato dal professore ed avvocato Leone Melillo, promosso dall’Augustissima Arciconfraternita dei Pellegrini di Napoli è stato patrocinato, tra gli altri, dal Comune di Giugliano in Campania, dal MIUR – Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, dall’Assessorato allo sviluppo ed alla promozione del turismo della Regione Campania, dal Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli e Provincia, dal Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Napoli e Provincia, dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli e da quello di Nola che lo hanno anche “accreditato”, ai fini della formazione continua.

Il convegno, condiviso da illustri studiosi, persegue la valorizzazione dei “beni culturali”, per la formazione di una coscienza civile – come dimensione possibile della scelta giuridica premiale – e si avvale della socializzazione, per una cultura della legalità, in un confronto serrato tra storia, cultura, tradizioni, identità e legalità. Temi tratti dalla Storia delle istituzioni politiche e dalla Storia delle dottrine politiche come “scenario” della scelta politica possibile.

Un percorso di ricerca che deve anche considerare le azioni di contrasto alla criminalità, in senso stretto, tese a perseguire la tutela dei beni culturali, in senso materiale ed immateriale, affermando i valori comuni della collettività, incarnati dai “luoghi di cultura” dei beni culturali.

Temi che accedono al Corso di Studi in Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione e Management Pubblico, ora affrontati, con rinnovato vigore, dall’Assessorato allo sviluppo ed alla promozione del turismo della Regione Campania. Un momento di riflessione che, con la modalità del dibattito, vuole favorire la partecipazione dei docenti e degli studenti delle scuole secondarie, di secondo grado, così come previsto dal patrocinio morale e dalla circolare della Dott.ssa Luisa Franzese (Direttore Regionale dell’Ufficio scolastico Regionale per la Campania) che, “in considerazione delle finalità storico – culturali, pedagogico-formative e sociali” di questo evento, ha invitato i Dirigenti Scolastici delle Scuole Secondarie di 2° grado della Città Metropolitana di Napoli a curare la diffusione del programma, per consentire la partecipazione di docenti e studenti.

Un percorso di ricerca che si avvale dell’Avv. Matteo Baselice, della Dott.ssa Adele Basile, dell’Avv. Claudio Bausano, dell’Avv. Eleonora De Paola, del Dott. Sebastiano Ferone (coordinatore del gruppo di ricerca), della Dott. Sofia La Motta, del Dott. Raffaele Borzacchelli.

Veniamo all’articolazione dell’evento:

Dopo gli indirizzi di saluto del Dott. Antonio Poziello (Sindaco della Città di Giugliano in Campania), presenterà l’iniziativa il Prof. Avv. Leone Melillo (Università degli Studi di Napoli “Parthenope” e Direttore della rivista scientifica “Il pozzo”), impegnato anche nella discussione, animata dalla relazione che sarà tenuta dal Mons. Prof. Erasmo Napolitano (Presidente Nazionale dell’Associazione canonistica italiana, Presidente del Tribunale Ecclesiastico Regionale Campano e di Appello, Docente di Diritto Canonico presso la Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, sez. Posillipo-Napoli). Parteciperanno alla discussione anche la Dott.ssa Elisabetta Garzo (Presidente del Tribunale di Napoli Nord), l’Avv. Corrado Matera (Assessore allo sviluppo ed alla promozione del turismo della Regione Campania), il Prof. Avv. Alberto De Vita (Università degli Studi di Napoli “Parthenope”).

Parteciperanno all’evento – moderato dal Prof. Corrado Limongi (Dirigente scolastico) – anche Mons. Angelo Spinillo (Vescovo di Aversa e Vice Presidente della Conferenza Episcopale Italiana), la Dott.ssa Luisa Franzese (Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania), il Dott. Vincenzo Galgano (già Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli e Primicerio dell’Augustissima Arciconfraternita ed Ospedali della S.S. Trinità dei Pellegrini e Convalescenti di Napoli), la Prof. ssa Filomena Buonocore (Coordinatrice del Consiglio di Corso di studi in Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione e Management Pubblico dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”), l’Avv. Armando Rossi (Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli), l’Avv. Francesco Urraro (Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola), il Dott. Aldo De Chiara (Avvocato Generale della Corte di Appello di Salerno), la Dott.ssa Maria Rosaria Cultrera (Presidente Vicario della Corte di Appello di Napoli), la Dott.ssa Patrizia Esposito (Presidente del Tribunale per i minorenni di Napoli), l’Arch. Luciano Garella (Direttore della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio per il Comune di Napoli), il Dott. Luciano Chiappetta (Consulente del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), il Prof. Giuseppe Cataldi (Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”), il Prof. Avv. Marco Santo Alaia (Università Telematica Pegaso), l’Avv. Maurizio Bianco (Consigliere segretario del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli). Il servizio accoglienza sarà curato dagli alunni dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giovanni Minzoni” di Giugliano in Campania.

Concluderà i lavori il Prof. Antimo Cesaro (Sottosegretario di Stato al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo).

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •