La Frattese torna alla vittoria: 3 reti al Roccella

di Domenico Vergara – Dopo due trasferte consecutive, la Frattese torna allo Ianniello e lo fa con un successo per tre a uno contro un buon Roccella. La squadra del Presidente Nuzzo, con questa vittoria, sale a quota 17 punti in classifica e si avvicina alla zona playoff, distante ora 4 lunghezze.

Un primo tempo molto equilibrato, con gli ospiti ben messi in campo con un 5-3-2 che ha limitato le soluzioni offensive dei padroni di casa, messi in campo con il consueto 4-3-3 con la novità Ragosta nel tridente offensivo completato da Longo e Da Dalt.

La prima conclusione è degli ospiti che ci provano dal limite con Naka, col pallone che termina alto di poco. Al quarto d’ora la risposta nerostellata con Longo che in bella girata da posizione laterale colpisce in pieno la traversa. Passano pochi minuti ed è sempre Longo, al cinquantesimo gol con la maglia della Frattese, a segnare il decimo gol stagionale. Ammaturo vede l’attaccante in profondità che scatta al limite del fuorigioco con il Roccella sbilanciato in avanti e per il bomber è un gioco da ragazzi saltare Mittica e portare in vantaggio i padroni di casa.

Il Roccella reagisce d’orgoglio e alla mezz’ora riesce a pareggiare meritatamente. Laaribi, l’elemento di maggior talento dei calabresi, trova l’incrocio con un calcio di punizione perfetto e ristabilisce la parità.

L’approccio alla ripresa è di marca nerostellata. Da Dalt sulla destra è una furia ed il suo assist sul secondo palo è perfetto per Longo che stacca di testa e segna l’undicesima rete stagionale.
Al 20’ la Frattese potrebbe anche triplicare da corner di Costanzo, Longo sul secondo palo spizza per l’accorrente Varchetta che da due passi però spedisce alto.

Al 23’ proteste ospiti per un gol annullato a La Piana per fuorigioco, ma alla mezz’ora è ancora la Frattese a passare. Da Dalt è bravo a raccogliere il servizio di Ausiello e a tenere in vita il pallone. Il suo tiro da posizione molto defilata termina in rete e a nulla vale il tentativo sulla linea di Brunetti che non riesce ad evitare il tre a uno finale.

Giovedì ottavi di finale di coppa. Alle 18.30 ci sarà Frattese – Torres. Solo da venerdì si penserà alla trasferta di Sersale.

Al termine della gara in casa Frattese c’è soddisfazione per tre punti importanti per la rimonta ma c’è consapevolezza di non aver disputato la miglior partita stagionale. Il Ds Mennitto analizza lucidamente la gara: “Oggi contavano solo i tre punti altrimenti la situazione si sarebbe fatta difficile. Nel primo tempo non ci siamo espressi come solitamente accade allo Ianniello. Abbiamo trovato il gol in contropiede e nel secondo tempo siamo stati bravi a chiuderla stoppando le velleità di rimonta di un buon Roccella”.

Assente Liquidato nel post-partita per motivi familiari, a parlare ai microfoni è il vice Tanzillo: “Venivamo dalla brutta sconfitta di Cava de’ Tirreni e oggi dovevamo vincere. Non siamo stati spettacolari come altre volte ma nella sostanza era importante il risultato. Ora testa alla Torres, poi la trasferta di Sersale”.

Frattese: Rinaldi; Tommasini, Palumbo, Costanzo, Varchetta, Calvanese, Da Dalt, Liccardo (1’ st Vacca), Longo (40’ st Riccio), Ragosta (25’ st Ausiello), Ammaturo. A disp.: Mascolo, Angelillo, Acampora, Palmieri, Ronga, Natale. All.: Liquidato.

Roccella: Mittica, Jean (28’ st Coelho), Sorrentino, Brunetti, Milici, Coluccio, La Piana, Monteiro, Franco (35’ st Tedesco), Laaribi, Naka. A disp.: Stillitano, Futia, Khanfri, Serafino, Santaguida, Mavridis. All.: Galati.

Arbitro: Rinaldi di Messina. Marcatori: 21’ pt e 3’ st Longo, 33’ pt Laaribi, 29’ st Da Dalt. Note: ammoniti Ammaturo, Liccardo, Milici, Laaribi, Jean de Araujo.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •