Roma, la periferia è abbandonata. Spuntano striscioni contro il M5S

di Domenico Silvestre – Divampa la protesta nei confronti del sindaco di Roma, Virginia Raggi, nelle zone di Valle dell’Inferno, XIV Municipalità della Capitale.

Lenzuola con scritte “Raggi dove sei”, “Ridateci la strada, ora basta!”, Cittadini di Serie B”, sono apparse in tre rispettivi punti del Borgo Romano.

Il primo è stato esposto dove il 7 marzo scorso era caduto un tronco alto 20 metri e che, solo in maniera fortunosa, non aveva provocato nessun ferito ma, di fatto, aveva interrotto l’unica via di accesso a Valle dell’Inferno.
Un altro ancora è stato posto nei pressi dei cassonetti dell’immondizia dove, abbastanza visibilmente, erano collocati un numero cospicuo di sacchetti non ancora recuperati dalla nettezza urbana.

Gli striscioni non riportavano nessuna “rivendicazione” ma sicuramente c’è stata la voglia di protestare per una situazione che, a detta dei cittadini dilla periferia di Roma, sembra essere diventata insostenibile.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •