Renzi: “Su Maria Elena Boschi giudicano gli elettori”

di Salvatore Savino – Il leader del PD interviene su Caso Boschi che sta agitando le acque del Parlamento.

Renzi rimette il ministro alla volontà degli elettori:

Un politico si fa giudicare dai cittadini quindi saranno le elezioni a giudicare se qualsiasi politico, non solo Boschi debba tornare in Parlamento. E’ una discussione che non esiste.

L’ex presidente del Consiglio allarga, ai giornalisti, le proprie considerazioni anche sulla Banca Etruria:

Quella di Banca Etruria è una vicenda priva di conseguenze penali. E’ giusto fare chiarezza, perché chi ha sbagliato sulle banche paghi davvero.  Sono profondamente innamorato di questo Paese, per cui anche quelli che lei considera potenziali difetti come il non essere oggettivo nei giudizi per me sono straordinari pregi.

Infine Renzi prova a mettersi dalla parte dei contribuenti:

E’ giusto fare chiarezza, perché chi ha sbagliato sulle banche paghi davvero e mi sembra surreale che la colpa sia solo di una piccola banca di provincia. Le banche non sono il problema principale del Paese. Ma sono stati bruciati, tra il 2011 e il 2016, 44 miliardi di euro e la colpa sarà sicuramente di chi ha rubato. Ma chi ha rubato deve essere giudicato senza scorciatoie nei tribunali. Sarà anche colpa dei politici che non hanno capito in tempo e degli organi di vigilanza che non hanno vigilato, degli amministratori che non si sono accorti… Io chiedo soltanto: chi paga il conto di questi 44 miliardi? Sono stati i risparmiatori.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •